Real World Evidence e farmaci. Razionale, criticità e applicazioni nel contesto italiano

Gianluca Trifirò

Con “Real World Evidence” si intendono le evidenze cliniche sull’utilizzo e i possibili effetti di una terapia così come risultano dall’analisi dei dati tratti dalla pratica clinica (i cosiddetti “Real World Data”).

Negli ultimi anni i dati di RWE sono sempre più utilizzati dai diversi stakeholders: dalle aziende farmaceutiche per la ricerca & sviluppo, dalla comunità medica per l’analisi della pratica clinica, dalle agenzie regolatorie per monitorare la sicurezza post-marketing. Non è sempre chiaro, tuttavia, a che cosa si riferisce il termine “Real World Evidence” nelle diverse accezioni e utilizzi, quali sono i punti di forza e quali le criticità.

Il volume “Real World Evidence e farmaci: razionale, criticità e applicazioni nel contesto italiano” si propone di fornire ai professionisti della sanità le informazioni essenziali per comprendere il tema e interpretare correttamente le analisi basate sui Real World Data.

Il volume, redatto dai maggiori esperti italiani in materia, affronta una prima parte introduttiva sulle definizioni e la metodologia di ricerca, per poi presentare i dati sul ruolo della RWE nelle diverse fasi del farmaco e in diverse aree terapeutiche.

È il primo testo sulla Real World Evidence nel contesto italiano.

Questo testo è in fase di lavorazione. Se sei interessato ad effettuare la revisione di uno o più capitoli, contatta Rossella Iannone al seguente indirizzo email: r.iannone@seedstm.com

Sommario